mercoledì 26 marzo 2014

Lucy Westenra (1)





You die, you sleep:
Perchance you dream. (2)
There are dreadful charms
In your fancies;
You fall into Death’s arms
Like onto a bed of roses.
In your core there are fires
And ignes fatui;
You’re a pit of flames,
An alcove of spirits.
Descends, descends, lamentable victime,
Descends le chemin de l’enfer éternel! (3)
The sun won’t lighten
Your dancing chasms
And your fall will rise
From the rose of your senses.
Run through the night
Like wolves and spasms
And escape the Infinity
You carry inside yourself!


(1)    La prima vittima di Dracula nell’omonimo romanzo di Bram Stoker (1897).
(2)    Cfr. William Shakespeare, Hamlet, III, 1.
(3)    Cfr. Charles Baudelaire, Femmes damnées – Delphine et Hippolyte (1866), vv. 85-86 (e seguenti).

2 commenti:

Si avvisano i gentili lettori che (come è ovvio) non verranno approvati commenti scurrili, offese dirette, incitazioni all'odio di qualunque tipo, messaggi che violino la privacy o ledano l'onore di terzi. Si prega di considerare questo blog come uno spazio di confronto, così come è stato fatto finora, e non come uno "sfogatoio". Ci scusiamo per eventuali ritardi nella pubblicazione dei commenti: cause (tecnologiche) di forza maggiore. Grazie.