mercoledì 26 marzo 2014

El sueño de Maquiavelo

Vi una muchedumbre insensible y satisfecha.
Me dijeron que vivían en el Paraíso.

Vi un grupo de hombres discutiendo de política.
Me dijeron que vivían en el Infierno.

Si me preguntan cuál lugar prefiero,
les diré que prefiero hablar de política
a vivir en el Paraíso hecho un boludo.

PEDRO SHIMOSE


“Vidi una moltitudine insensibile e soddisfatta.
Mi dissero che vivevano in Paradiso.

Vidi un gruppo d’uomini che discutevano di politica.
Mi dissero che vivevano all’Inferno.

Se mi domandano quale posto preferisco,
dirò che preferisco parlare di politica
che vivere in Paradiso come un fesso.”

(Traduzione di Claudio Cinti)

Da: Pedro Shimose, Riflessioni machiavelliche, a cura di Claudio Cinti, prima edizione Sinopia, Venezia 2004.

(Poesia, Anno XXVII, Marzo 2014, N° 291, p. 65).

2 commenti:

  1. Tradurre "boludo" in "fesso" è una scelta delicata. Bella poesia.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, Claudio Cinti è un ottimo traduttore. :)

      Elimina

Si avvisano i gentili lettori che (come è ovvio) non verranno approvati commenti scurrili, offese dirette, incitazioni all'odio di qualunque tipo, messaggi che violino la privacy o ledano l'onore di terzi. Si prega di considerare questo blog come uno spazio di confronto, così come è stato fatto finora, e non come uno "sfogatoio". Ci scusiamo per eventuali ritardi nella pubblicazione dei commenti: cause (tecnologiche) di forza maggiore. Grazie.