martedì 17 settembre 2019

Buona Notte delle Fiabe coi Musicanti di Brema!



Il 21 settembre va avvicinandosi; e, con esso, la Notte delle Fiabe 2019 a Manerbio. Come già detto nello scorso numero, quest’anno la serata sarà dedicata a un classico dei fratelli Grimm: I musicanti di Brema. Un asino, un cane, un gatto e un gallo s’incontrano quando credono che le proprie vite siano giunte al termine. Trovano invece nuova fortuna, grazie all’amicizia, alla passione per la musica e a un po’ d’astuzia. 
i musicanti di brema

            La Notte è stata preceduta, ovviamente, dalla Stagione delle Fiabe. Per il 5 settembre, nel giardino della Biblioteca Civica, con Valentina Suardi e Cristian Burlini (insegnanti della Civica Associazione Musicale “S. Cecilia”), era stata programmata “Una sera che fa suoni”. Per il 10 settembre, era in locandina il gruppo teatrale “Q.D.V. - Quelli Del Venerdì”, con una versione teatrale dei Musicanti.
            L’evento del 21 settembre, nel primo pomeriggio, sarà inaugurato dallo scambio dei giocattoli usati, in Piazza Italia. Seguirà poi, dalle 15:00 alle 17:00, nei giardini comunali e nel Teatro Civico “M. Bortolozzi”, la “giornata aperta” della Civica Associazione Musicale “S. Cecilia”. Lo scopo sarà far conoscere le attività della banda giovanile “L. Manfredini”. In caso di pioggia, la presentazione si terrà presso la sede della “S. Cecilia”.
            Dalle ore 18:30, nella piazza antistante il municipio, cominceranno a tuonare i “1000 Tamburi in Piazza”: un raduno di cittadini “armati” di percussioni e guidati da alcuni musicisti.
            In seguito, lungo le vie del centro storico, si esibirà la Compagnia Spettacolosenzamura di Milano. In via XX Settembre, il gruppo "I Violini della Bassa", coordinato da Nicola Barbieri e Amie Weis dell'associazione “Periscope for Arts”, offrirà un programma ispirato agli animali e ai loro versi, rappresentati nella musica classica da vari importanti compositori, in maniera ironica o semplicemente onomatopeica. All'apertura della serata, sempre  "I Violini della Bassa" sfileranno proponendo alcune danze dell'epoca dei Musicanti di Brema.
            In Piazza C. Battisti, l’Associazione Saltabanco proporrà giochi per gruppi e famiglie; gli allenatori del Rugby Manerbio organizzeranno percorsi a ostacoli.


            In Piazza Italia, si esibiranno i ballerini della “We Got the Attitude - Fatti Prendere Hip Hop School”, coordinati da Claudia Mor, e la scuola “Centro Danza” di Manerbio della prof.ssa Antonella Settura.
            Vista la natura dei musicanti di Brema, non potrà mancare un rappresentante a quattro zampe: un cavallo in persona, guidato da istruttori muniti di patentino. Questo particolarissimo ospite proverrà dal maneggio “Arabian Training Center” di Roberto Zaniboni, a Offlaga.
Al gruppo teatrale “Q.D.V. - Quelli Del Venerdì” spetterà invece indossare costumi a tema e affabulare i cittadini, lungo Via XX  Settembre.
La Minervium Scherma di Manerbio presenterà la propria attività in Via IV Novembre.
Non mancheranno i banchetti espositivi delle associazioni “Mamma Africa” e “Genitori all'Opera”.
Molte aspettative sono riposte nei musicisti del corpo bandistico e dei numerosi gruppi musicali di Manerbio.
Grazie al Gruppo Sartoria e a “Genitori all'Opera”, che, da mesi, stanno preparando le orecchie dell'asino, del cane, del gatto e la cresta del gallo. I bambini potranno così identificarsi con i protagonisti della fiaba che celebra la solidarietà.
Il finale, previsto per le ore 22:30 in Piazza “C. Battisti”, vedrà coinvolto il pubblico dei bambini che, con la loro musica, sapranno sconfiggere i briganti di ogni età.


Nessun commento:

Posta un commento

Si avvisano i gentili lettori che (come è ovvio) non verranno approvati commenti scurrili, offese dirette, incitazioni all'odio di qualunque tipo, messaggi che violino la privacy o ledano l'onore di terzi. Si prega di considerare questo blog come uno spazio di confronto, così come è stato fatto finora, e non come uno "sfogatoio". Ci scusiamo per eventuali ritardi nella pubblicazione dei commenti: cause (tecnologiche) di forza maggiore. Grazie.