giovedì 15 settembre 2016

La póra



Al mónd ghè póch e niènt che ma fa póra:
gó mìga póra dè la zènt catìa
perché, quànd gó ‘mparàt a cunusìla,
só chèi che bàja e chèi che ‘nvéce pìa.

Gó mìga póra gnà dè sèrti mài,
chèi che la «Mutua» la ja cüra mìa:
argü, cói sólcc, i scàmpa à pèr despèt
e mé só bàs cóme «macèlèrìa».

Gó póra gnà dè jga mài palànche:
n’hó ést tat póche, da che só nasìt
e chèi che ‘nvéce i n’ha dè zbàter vìa:
«Tön sö ‘na bràca…» a mé i ma l’ha mài dìt.

Dò ròbe sùle le ma fa trémà:
pèrder al bé dè chi che ga öi bé,
dipènder dài crètìni e dài röfià.

12-4-1985

MEMO BORTOLOZZI
(In Dólse, salàde e ‘mpééréte, Manerbio 1986, Bressanelli).

Da: MemoRandum. Vèrs an dialèt bresà dè Memo Bortolozzi, a cura dè Chèi dè Manèrbe, prefazione di Delfino Tinelli, Manerbio 2013, Bressanelli, p. 85.

Traduzione (mia):

La paura

Al mondo, c’è poco o nulla che mi fa paura:
non ho paura delle persone cattive
perché, quando ho imparato a riconoscerle,
so quali abbaiano e quali, invece, mordono.

Non ho paura nemmeno di certe malattie,
quelle che la «Mutua» non cura:
qualcuno, grazie ai soldi, campa anche per dispetto
e io sono basso come «macelleria».

Non ho paura nemmeno di non aver mai soldi:
ne ho visti ben pochi, da quando sono nato
e quelli che invece ne hanno da buttare
«Prendine una manciata…» a me non l’han mai detto.

Solo due cose mi fanno tremare:
perder l’affetto di coloro a cui voglio bene,
dipendere dai cretini e dai ruffiani.”

2 commenti:

  1. Una delle belle poesie del nostro Poeta, bene hai fatto a citare l'edizione del compendio dei sei libretti scritti tra 1984 al 2009 in quanto ormai esauriti, per questo mi sono impegnato a trascrivere tutte le poesie pubblicate da Memo e digitalizzarle affinché venissero ripubblicate e non andasse perso questo patrimonio di cultura manerbiese. Pubblicane altre. Grazie.
    P.S. traduzione perfetta (non poteva essere altrimenti visto l'autrice)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te, sei troppo buono... :D Probabilmente, ne pubblicherò altre. :) Una o due, oltre a questa, sono già presenti sul blog, sotto il tag "memo bortolozzi". :) L'edizione di tutte le poesie del Memo è un'opera che ho apprezzato tantissimo. <3

      Elimina

Si avvisano i gentili lettori che (come è ovvio) non verranno approvati commenti scurrili, offese dirette, incitazioni all'odio di qualunque tipo, messaggi che violino la privacy o ledano l'onore di terzi. Si prega di considerare questo blog come uno spazio di confronto, così come è stato fatto finora, e non come uno "sfogatoio". Ci scusiamo per eventuali ritardi nella pubblicazione dei commenti: cause (tecnologiche) di forza maggiore. Grazie.