venerdì 28 luglio 2017

Buon compleanno, Blu Angels!

happy birthday blu angels
16 anni e non sentirli...
Happy Birthday, Blu Angels!
Il 21 luglio 2017, il gruppo di musica leggera Blu Angels ha festeggiato sedici anni di musica. La loro avventura cominciò infatti nel 2001, per un’idea di Diego Baruffi (voce e chitarra), Giovanni Primomo (tastiera) e Davide Brignoli. Quest’ultimo, purtroppo, ha lasciato la band e la vita terrena da anni. Si sono recentemente aggiunti due angeli, Jimmy Primomo (chitarra elettrica) e Ugo Mangeri (chitarra acustica). Insieme, hanno organizzato “Happy Birthday, Blu Angels!”, alla storica Gelateria Carnevali di Manerbio. Purtroppo, il loro compleanno è stato salutato dalla grandine. Angeli bagnati, angeli fortunati… Chissà?
            Non si sono arresi di certo coloro che li hanno accompagnati. Erano presenti i solerti cuochi di “pà e salamìna”, il famoso pane e salsiccia bresciano. Con loro, c’era un chiosco che preparava birre alla spina e mojito.  Naturalmente, per chi volesse, ci si poteva rinfrescare il palato con tutto il gelato possibile.
            Con quel che la grandine ha risparmiato degli strumenti, i Blu Angels hanno intonato alcune canzoni. Si trattava, come sempre, di cover di brani italiani degli anni ’60-’70-’80, con un occhio di riguardo per gruppi come i Dik Dik e i Nomadi.

            Naturalmente, il cuore della festa è stato costituito dal taglio della torta: un delizioso dolce di pan di Spagna, con crema, panna, frutti di bosco e croccanti. Dopo sedici anni portati benissimo, tanti auguri per altri voli musicali.

torta di compleanno blu angels
La torta di compleanno dei Blu Angels era deliziosa.
Scomparsa in una sola sera... pace alla memoria sua.

Nessun commento:

Posta un commento

Si avvisano i gentili lettori che (come è ovvio) non verranno approvati commenti scurrili, offese dirette, incitazioni all'odio di qualunque tipo, messaggi che violino la privacy o ledano l'onore di terzi. Si prega di considerare questo blog come uno spazio di confronto, così come è stato fatto finora, e non come uno "sfogatoio". Ci scusiamo per eventuali ritardi nella pubblicazione dei commenti: cause (tecnologiche) di forza maggiore. Grazie.