giovedì 13 novembre 2014

Il nido



Sulle ciglia della finestra,
un torpore di gelsomini;
serpeggia un’anima silvestra
fra i muri in un nodo vicini.

È bianca l’Assicurazione
attonita, come un umore
risvegliato da un’impressione
in un cerchio di mura more.

Nel suo ventre liscio, Antonello
non guarda il ritaglio del vetro;
fuor d’esso, il silenzio è il sacello
d’ogni pensier lasciato indietro.

Nel giorno d’ignaro lavoro,
sussurra cauto il pergolato;
sulla finestra dorme un coro
di becchi in un nido neonato.

Una merla riporta il cibo
caro all’ombra del rampicante;
nessuno le canta Introibo
ad altare Dei (sono tante):

dacci oggi il nido quotidiano,
però, Tu sordo ai riti sterili,
amante del miracol strano
che fa nuovo il seme di ieri.



Menzione speciale “Maria Gaetana Agnesi” per la sez. B – Poesia a tema “Uomo-Natura-Ambiente” del Concorso Internazionale Artistico Letterario “Ambiart”, IV edizione 2014, promosso da FareAmbiente Lombardia.

Nessun commento:

Posta un commento

Si avvisano i gentili lettori che (come è ovvio) non verranno approvati commenti scurrili, offese dirette, incitazioni all'odio di qualunque tipo, messaggi che violino la privacy o ledano l'onore di terzi. Si prega di considerare questo blog come uno spazio di confronto, così come è stato fatto finora, e non come uno "sfogatoio". Ci scusiamo per eventuali ritardi nella pubblicazione dei commenti: cause (tecnologiche) di forza maggiore. Grazie.